11 ottobre 2016
{Evento terminato}

‘Mare Libera Tutti’ – 11 Settembre 2016

http://www.sestaporta.com/mare-libera-tutti-al-bagno-degli-amercani-sabato-10-settembre-giochi-surf-sup-la-cena-solidarieta-amatrice/

http://www.4actionsport.it/surf/2016/09/09/mare-libera-tutti-surf-cena-amatrice-al-bagno-degli-amercani/

TIRRENIA – Un pomeriggio di giochi in spiaggia, surf e sup, per vivere il mare in libertà presso il Bagno degli Americani. A seguire la cena di solidarietà per Amatrice da Numero 11 on the beach. “Mare libera tutti” è in calendario per il 10 settembre al Bagno degli Americani di Tirrenia.

L’evento, promosso dall’Associazione Happy Wheels, inizierà alle 15. Appuntamento in spiaggia per l’iscrizione, la formazione delle squadre e la presentazione delle attività. Poi un intero pomeriggio di sport e giochi dedicato a bambini, genitori, soci e amici di “Surf 4 All”, il progetto dell’associazione Happy Wheels – Asd che promuove un avvicinamento rapido al surf e al sup e una diffusione dei principi di integrazione e riabilitazione delle persone disabili, attraverso i benefici che può suscitare la pratica di questi due sport d’acqua. Sono stati tanti i partecipanti ai corsi organizzati quest’estate al Bagno degli Americani. A scuola di surf e sup Massimiliano, Stefano e Valerio hanno insegnato a ragazzi e adulti i principi fondamentali e hanno fornito gli strumenti necessari per il controllo, la conduzione e il miglior utilizzo delle tavole che, appositamente progettate, permettono a chiunque di surfare e suppare.

In programma al ristorante Numero 11 on the beach, a partire dalle 20:00, la cena per Amatrice, organizzata per la raccolta di fondi da devolvere alle popolazioni colpite dal terremoto. Per ogni piatto di pasta all’amatriciana 2 euro andranno ad aiutare le popolazioni colpite dal terremoto.

“Mare libera tutti” proseguirà in spiaggia nel dopocena, per chiudere la stagione estiva di sport e attività culturali con gli amici di Surf 4 All e dell’associazione Happy Wheels – Asd, impegnata in campagne e progetti sociali per la valorizzazione del territorio, l’integrazione e il miglioramento della qualità di vita delle persone che si muovono in carrozzina e di chi con loro deve condividere la quotidianità.

Fallo sapere in giro

Altre storie

image

Storie di vita “O” Come onda

“O”come onda articolo completo La conosco bene e la ricordo in ogni sfumatura l’ebbrezza di cavalcare l’onda stando in piedi su una tavola, ma vi assicuro che poterlo fare anche da sdraiati è un godimento unico: ti senti leggero, libero, sorretto dalla forza dell’adrenalina». Non c’è né spazio e né...

Torna su